I Portali di Carife – Parte3.a

LE PIETRE RICORDANO, PARLANO, RACCONTANO, TRAMANDANO
LA STELE FUNERARIA DI MARCUS MEVIUS (I SEC. d.C.) RINVENUTA AD AIA DI CAPPITELLA
LA STELE FUNERARIA DI MARCUS MEVIUS (I SEC. d.C.) RINVENUTA AD AIA DI CAPPITELLA
ISCRIZIONE SEPOLCRALE LATINA DA SERRA DI MARCO (I° SEC. d.C.)
ISCRIZIONE SEPOLCRALE LATINA DA SERRA DI MARCO (I° SEC. d.C.)
ISCRIZIONE SUL PORTALE DEL CONVENTO (1749)
ISCRIZIONE SUL PORTALE DEL CONVENTO (1749)
ISCRIZIONE SULL’ARCHITRAVE DEL PORTALE DEL PURGATORIO (1770) “VIA UNIVERSAE CARNIS HAEC EST” (Questa è la via di ogni corpo umano)
ISCRIZIONE SULL’ARCHITRAVE DEL PORTALE DEL PURGATORIO (1770)
“VIA UNIVERSAE CARNIS HAEC EST” (Questa è la via di ogni corpo umano)
ISCRIZIONE ALL’INTERNO DEL CONVENTO (DATATA TRA IL 1751 ED IL 1753)
ISCRIZIONE ALL’INTERNO DEL CONVENTO (DATATA TRA IL 1751 ED IL 1753)

TRADUZIONE
“QUESTO ALTARE ERETTO A DIO ONNIPOTENTE IN ONORE DELLA SANTISSIMA IMMACOLATA CONCEZIONE BEATA MARIA VERGINE E’ STATO INSIGNITO DI PRIVILEGIO QUOTIDIANO PERPETUO E LIBERO (Per celebrare Messe) A SUFFRAGIO DI TUTTI I DEFUNTI NEI CONFRONTI DI QUALUNQUE SACERDOTE IN VIRTU’ DI UNA BREVE DISOSIZIONE DI PAPA BENEDETTO XIV IL GIORNO 4 OTTOBRE 1751 ED E’ STATO DESIGNATO DAL MINISTRO GENERALE DELL’ORDINE (Francescano) IL GIORNO 10 APRILE DEL 1753”.

L’iscrizione evidentemente era collocata in origine su un altare al quale fa riferimento, indicandolo chiaramente con l’espressione “ALTARE HOC” (Questo altare). A seguito del restauro però è stata improvvidamente e sconsideratamente inserita nel muro di sinistra dell’unica navata del Convento, depauperato nel frattempo anche dell’organo, del pulpito, di un confessionale e del simbolo francescano delle mani che abbracciano la croce sul petto. Sono andati distrutti, per incuria, anche i vestimenti dei Fratelli della Congrega e i manoscritti presenti in chiesa (Qualcuno ha riferito che sono stati addirittura bruciati): Un altro cospicuo frammento di storia carifana se n’è andato…in fumo!
Più avanti vengono riportate le immagini di tutti gli altari ed altarini delle Chiese di Carife.

ISCRIZIONE SUL PORTALE DELLA CAPPELLA DELLA CONGREGA DEL SANTISSIMO   “A DEVOZIONE DEI FRATELLI DEL SANTISSIMO ROSARIO – ANNO DEL SIGNORE 1908”
ISCRIZIONE SUL PORTALE DELLA CAPPELLA DELLA CONGREGA DEL SANTISSIMO
“A DEVOZIONE DEI FRATELLI DEL SANTISSIMO ROSARIO – ANNO DEL SIGNORE 1908”
ISCRIZIONE SUL PORTALE DEL CAMPANILE  “DEMOLITA LA SACRA TORRE (CAMPANILE) ORMAI IN ROVINA  IL POPOLO LA ERESSE IN UN LUOGO PIU’ SICURO   ANNO DEL SIGNORE 1912”
ISCRIZIONE SUL PORTALE DEL CAMPANILE
“DEMOLITA LA SACRA TORRE (CAMPANILE) ORMAI IN ROVINA
IL POPOLO LA ERESSE IN UN LUOGO PIU’ SICURO
ANNO DEL SIGNORE 1912”
ISCRIZIONE SUL MONTE FRUMENTARIO PEZZANO IN VIA ELENA ( META’ 800) DEL MONTE FRUMENTARIO INTENDO OCCUPARMI IN SEGUITO
ISCRIZIONE SUL MONTE FRUMENTARIO PEZZANO IN VIA ELENA ( META’ 800)
DEL MONTE FRUMENTARIO INTENDO OCCUPARMI IN SEGUITO
ISCRIZIONE SULLA PORTA CHE COLLEGA LA CHIESA AL CAMPANILE (1952)
ISCRIZIONE SULLA PORTA CHE COLLEGA LA CHIESA AL CAMPANILE (1952)
ISCRIZIONE CON I NOMINATIVI DEGLI ABATI E PARROCI DI CARIFE (CHIESA SAN GIOVANNI)
ISCRIZIONE CON I NOMINATIVI DEGLI ABATI E PARROCI DI CARIFE (CHIESA SAN GIOVANNI)

portali3_a (11)

Sullo scalino della porta, che consente di accedere dalla Chiesa alla Cappella del Santissimo, c’è una iscrizione sulla quale si legge su di una riga ORDASCUS, una X e a destra una M; sulla seconda riga sono leggibili le parole IULO, CRUCIS e A.D. 1818 (?).
Si tratta evidentemente di un’ iscrizione riutilizzata come scalino e non è possibile, allo stato attuale, interpretarla, perchè oltretutto è mutila ed è stata cancellata dal continuo calpestio.

ANTICA CARTOLINA RIPRODUCENTE LA COLLEGIATA DI S. GIOVANNI BATTISTA
ANTICA CARTOLINA RIPRODUCENTE LA COLLEGIATA DI S. GIOVANNI BATTISTA
CHIESA DI SAN GIOVANNI: COMMEMORAZIONE DELLA RIAPERTURA AL CULTO (1998)
CHIESA DI SAN GIOVANNI: COMMEMORAZIONE DELLA RIAPERTURA AL CULTO (1998)
ISCRIZIONE MURATA NELL’ADDOLORATA (1740)
ISCRIZIONE MURATA NELL’ADDOLORATA (1740)
ISCRIZIONE SU UNO DEI LATI DEL MONUMENTO ALLA CROCE
ISCRIZIONE SU UNO DEI LATI DEL MONUMENTO ALLA CROCE
CONVENTO SAN FRANCESCO: COMMEMORAZIONE RIAPERTURA AL CULTO (2003) “M’insegnavate come l’uom s’eterna” (Dante, Inferno, XV, verso 85)
CONVENTO SAN FRANCESCO: COMMEMORAZIONE RIAPERTURA AL CULTO (2003)
“M’insegnavate come l’uom s’eterna” (Dante, Inferno, XV, verso 85)
ISCRIZIONE (FORSE APPARTENENTE ALLA CAPPELLA DEI MARCHESI) “VANDALIZZATA”
ISCRIZIONE (FORSE APPARTENENTE ALLA CAPPELLA DEI MARCHESI) “VANDALIZZATA”

Si riesce a leggere D.O.M. ( DEO OPTIMO MAXIMO – A DIO OTTIMO MASSIMO), A. D. 1870 (ANNO DEL SIGNORE 1870) e qualche lettera qua e là: Lo scalpellino non ha avuto pietà alcuna…e un altro pezzo della nostra storia è andato via.

ISCRIZIONE PALAZZO MARCHESALE (1733)
ISCRIZIONE PALAZZO MARCHESALE (1733)
LA LAPIDE INDICA LA CASA NATALE DI MONS. VINCENZO SALVATORE (1824-1889). In questa stessa casa nacquero anche altri personaggi illustri di Carife, tra cui il Dott. Paolo Salvatore
LA LAPIDE INDICA LA CASA NATALE DI MONS. VINCENZO SALVATORE (1824-1889).
In questa stessa casa nacquero anche altri personaggi illustri di Carife, tra cui il Dott. Paolo Salvatore
LA LAPIDE RICORDA LE VITTIME E L’INAUGURAZIONE DELLA CASA COMUNALE
LA LAPIDE RICORDA LE VITTIME E L’INAUGURAZIONE DELLA CASA COMUNALE
LAPIDE CONTENENTE L’ELENCO DEI CADUTI DELLA “GRANDE GUERRA” (1915-1918)
LAPIDE CONTENENTE L’ELENCO DEI CADUTI DELLA “GRANDE GUERRA” (1915-1918)

La lapide è collocata su una delle pareti della torre del Municipio. Prima del tremendo terremoto del 23 novembre 1980 essa era collocata sul prospetto principale della vecchia sede del Comune, demolito per i gravissimi danni subiti.

LAPIDE CON L’ELENCO DEI CADUTI DELLA II^ GUERRA MONDIALE
LAPIDE CON L’ELENCO DEI CADUTI DELLA II^ GUERRA MONDIALE

 

UNA  FOTO DEL VECCHIO MUNICIPIO: LA CORONA DI ALLLORO E’ QUELLA DEL IV NOV. 1980
UNA FOTO DEL VECCHIO MUNICIPIO: LA CORONA DI ALLLORO E’ QUELLA DEL IV NOV. 1980
L’ISCRIZIONE COPERTA DALLA CORONA DI ALLORO E’ DEL 1866
L’ISCRIZIONE COPERTA DALLA CORONA DI ALLORO E’ DEL 1866
COSI’ E’ CONSERVATA ATTUALMENTE LA STORICA ISCRIZIONE…
COSI’ E’ CONSERVATA ATTUALMENTE LA STORICA ISCRIZIONE…
LA STESSA PIETOSA SORTE E’ RISERVATA ALLA BELLISSIMA STATUA DEL MONUMENTO
LA STESSA PIETOSA SORTE E’ RISERVATA ALLA BELLISSIMA STATUA DEL MONUMENTO
IL TESCHIO DEL PURGATORIO AMMONISCE TUTTI NOI…
IL TESCHIO DEL PURGATORIO AMMONISCE TUTTI NOI…
…QUEL CHE SEI FUI QUEL CHE SONO SARAI… (1770?)
…QUEL CHE SEI FUI QUEL CHE SONO SARAI… (1770?)
DOPO LA DEMOLIZIONE DEL VECCHIO COMUNE…
DOPO LA DEMOLIZIONE DEL VECCHIO COMUNE…
…CHE FINE FECE IL SUO BEL PORTALETTO?
…CHE FINE FECE IL SUO BEL PORTALETTO?
LA NUOVA SEDE DEL MUNICIPIO
LA NUOVA SEDE DEL MUNICIPIO
LA FONTANA DELLE” FONTANELLE” DERUBATA DEL MASCHERONE
LA FONTANA DELLE” FONTANELLE” DERUBATA DEL MASCHERONE

Presentiamo a questo punto una serie dei portali ancora presenti a Carife. Ovviamente, per motivi di spazio, non tutti troveranno posto: ce ne scusiamo con i proprietari dei portali dimenticati o sfuggiti.
Tutti comunque possono sempre inviare le foto per la pubblicazione su questo sito e possono muovere anche critiche, suggerire emendamenti o aggiunte e correggere eventuali errori di interpretazione commessi da chi scrive.
NOTA BENE: Di ogni portale viene riprodotta anche la chiave o “Serraturo” e, quando è possibile, il nome del proprietario ricavato dalle iniziali su di esso incise e la data riportata. Se si nutrono dubbi si colloca un punto interrogativo tra parentesi (?).

I PRINCIPALI PORTALI DI CARIFE

Il bel portale è perfettamente completato da uno splendido portone in legno massello di castagno,  ed è frutto del lavoro di uno dei tanti bravi falegnami che hanno lavorato in passato a Carife, quasi tutti appartenenti alla famiglia Manzi, che sono stati valenti artigiani.

UN PARTICOLARE DEL PORTONE IN LEGNO DI CASTAGNO NOSTRANO
UN PARTICOLARE DEL PORTONE IN LEGNO DI CASTAGNO NOSTRANO
ALTRO PARTICOLARE DELLO STESSO PORTONE
ALTRO PARTICOLARE DELLO STESSO PORTONE
PORTALE DEI FRATELLI DE ANGELIS IN VIA ADDOLORATA
PORTALE DEI FRATELLI DE ANGELIS IN VIA ADDOLORATA
LA CHIAVE RIPRODUCE UN SOLE E LA DATA 1977
LA CHIAVE RIPRODUCE UN SOLE E LA DATA 1977
VIA ADDOLORATA: BEL PORTALE, MA CON INFISSO IN PVC (GIA’ EREDI REPOLI)
VIA ADDOLORATA: BEL PORTALE, MA CON INFISSO IN PVC (GIA’ EREDI REPOLI)
LA CHIAVE DEL PORTALE RIPORTA R.P.S (ROCCO PAOLO SALVATORE)
LA CHIAVE DEL PORTALE RIPORTA R.P.S (ROCCO PAOLO SALVATORE)

La casa appartenne a ROCCO PAOLO SALVATORE, fratello di Filomena che quest’anno compirà 105.
Infine Lungarella Pasquino, ultimo proprietario in ordine di tempo, l’ha venduta ad un napoletano.
Il motivo della Croce sul mondo fra stelle è comune a molti dei portali di Carife.

PORTALE EREDI ZIZZA GIUSEPPE in Via Addolorata
PORTALE EREDI ZIZZA GIUSEPPE in Via Addolorata
LA CHIAVE RIPORTA UNA “Z” E UNA “G” (ZIZZA GIUSEPPE) E UNA “C” E UNA “M” (?);  SONO INDICATE DUE DATE, 1923 e 1965, IN QUANTO LA CASA E’ APPARTENUTA A PIU’ PROPRIETARI (L’ULTIMO FU ZIZZA GIUSEPPE)
LA CHIAVE RIPORTA UNA “Z” E UNA “G” (ZIZZA GIUSEPPE) E UNA “C” E UNA “M” (?); SONO INDICATE DUE DATE, 1923 e 1965, IN QUANTO LA CASA E’ APPARTENUTA A PIU’ PROPRIETARI (L’ULTIMO FU ZIZZA GIUSEPPE)
I DUE PORTALI GEMELLI  DEGLI EREDI SALVATORE DI VIA MELINA (1907)
I DUE PORTALI GEMELLI DEGLI EREDI SALVATORE DI VIA MELINA (1907)
SULLE DUE CHIAVI UGUALI SONO RIPORTATE LE INIZIALI DI GAETANO SALVATORE
SULLE DUE CHIAVI UGUALI SONO RIPORTATE LE INIZIALI DI GAETANO SALVATORE

La casa è dotata di ingressi anche sulla sottostante Via Sant’Anna. Una delle due porte è dotata di un portale più ampio rispetto ai due che si affacciano su Via Melina, ex Via Sant’Angelo. Il Sig. Giovanni Carsillo, marito di una delle eredi di Salvatore Gaetano, ha riferito che i portali  furono opera di uno scalpellino di Frigento.

IL PORTALE PROSPICIENTE SU VIA SANT’ANNA
IL PORTALE PROSPICIENTE SU VIA SANT’ANNA
LA CHIAVE DEL PORTALE E’ UGUALE ALLE DUE A MONTE
LA CHIAVE DEL PORTALE E’ UGUALE ALLE DUE A MONTE

Come detto in precedenza il motivo della croce sul mondo fra stelle è piuttosto ripetitivo.

CANCELLO VILLA SANTORO/MANZI SU VIA CROCE
CANCELLO VILLA SANTORO/MANZI SU VIA CROCE
       INGRESSO PRINCIPALE VILLA SANTORO/MANZI
INGRESSO PRINCIPALE VILLA SANTORO/MANZI

In questa casa abitò Don Giocondo Santoro, proprietario terriero.

PORTALE EREDI DE CICCO GIUSEPPE ORA DI ROCCO DI TUCCIO
PORTALE EREDI DE CICCO GIUSEPPE ORA DI ROCCO DI TUCCIO
PARTICOLARE DELLA CHIAVE CON DATA A. D. (ANNO DEL SIGNORE) 1792
PARTICOLARE DELLA CHIAVE CON DATA A. D. (ANNO DEL SIGNORE) 1792
PORTALE CASA SALVATORE IN LARGO GRANCIA
PORTALE CASA SALVATORE IN LARGO GRANCIA
PORTALE CAMPAGNOLO IN COMPAGNIA DI ANELLI PER LEGARE L’ASINO O IL MULO
PORTALE CAMPAGNOLO IN COMPAGNIA DI ANELLI PER LEGARE L’ASINO O IL MULO
PARTICOLARE DELLA CHIAVE IN BLOCCO CON L’ARCO (1829)
PARTICOLARE DELLA CHIAVE IN BLOCCO CON L’ARCO (1829)
PORTALE EREDI MELCHIONNA IN VIA SANT’ANNA
PORTALE EREDI MELCHIONNA IN VIA SANT’ANNA
PORTALE  IN VIA CROCE (ROCCO CANONICO SANTORO)
PORTALE IN VIA CROCE (ROCCO CANONICO SANTORO)
L’ARCHITRAVE  E LA CORNICE AGGETTANTE SONO DISADORNI E RECANO SOLO INIZIALI E DATA
L’ARCHITRAVE E LA CORNICE AGGETTANTE SONO DISADORNI E RECANO SOLO INIZIALI E DATA
carife.eu
PORTALE AL SUO POSTO IN VIA MADONNA DELLE GRAZIE
LA CHIAVE DEL PORTALE RECA LE INIZIALI I. R. e LA DATA 1924 (INFANTE ROCCO?)
LA CHIAVE DEL PORTALE RECA LE INIZIALI I. R. e LA DATA 1924 (INFANTE ROCCO?)

>>>CONTINUA